"

Paté di olive: gli abbinamenti più gustosi

Il paté di olive è una preparazione molto semplice, ma gustosissima: si tratta di olive denocciolate che vengono trasformate nella consistenza di una deliziosa purea. È un prodotto estremamente versatile che può essere usato per arricchire e dare sapore a moltissimi piatti.

Il paté di olive può essere infatti spalmato su tartine o panini, utilizzato come condimento per la pasta, può essere usato come condimento per verdure o preparazioni al forno.

Qualunque sia il piatto a cui si desidera dare un tocco di sapore in più, il paté di olive arriva in soccorso.

Come si prepara il paté e quali sono le tipologie più comuni

Come detto in precedenza, la preparazione del paté di olive è sì semplice ma non facile: per evitare che il prodotto finale non sia all’altezza delle aspettative risulti eccessivamente pungente o dal sapore troppo forte, l’unica accortezza è prestare molta attenzione alla temperatura di lavorazione.

Innanzitutto, è possibile utilizzare sia olive sott’olio che olive in salamoia di ottima qualità e controllare la temperatura alla quale vengono lavorate. Così come per la spremitura delle olive per l’estrazione dell’olio extra vergine di oliva, la lavorazione delle olive per il paté deve avvenire a freddo, la temperatura deve essere controllata e non deve superare i 27°C così da essere sicuri che il paté di olive che otterremo racchiuderà tutti i sapori e le proprietà delle olive utilizzate per la sua realizzazione.

Le tre tipologie più famose di paté sono:

  • Paté di olive nere: realizzato utilizzando olive nere, dal sapore forte e deciso
  • Paté di olive taggiasche: realizzato utilizzando olive taggiasche, dal sapore ben bilanciato, intenso e saporito con note dolci e leggermente amare, adatto ad ogni preparazione. È questo il caso del nostro Paté di Olive Taggiasche Liguri
  • Paté di olive verdi: realizzato con olive verdi, dal sapore delicato e fresco, ottimo da aggiungere ad insalate o formaggi freschi

Per la preparazione in casa del paté, è necessario mettere le nostre Olive Snocciolate all’interno di un bicchiere per il frullatore ad immersione e iniziare a frullare piano piano avendo cura di aggiungere a filo dell’Olio Extra Vergine di Oliva Carli Delicato così da aiutare a creare una consistenza cremosa. È molto importante che tutti gli strumenti che si utilizzano (bicchiere e frullatore) siano stati in frigorifero per almeno mezz’ora prima della preparazione e che si frulli ad intermittenza, così da non scaldare troppo il paté.

Una volta preparato, si conserva in frigorifero per circa dieci giorni, avendo cura di coprire la superficie con dell’olio. Volendo può anche essere congelato.

I migliori abbinamenti con il paté di olive

Passiamo ora ad analizzare una lista completa degli abbinamenti con paté di olive più famosi:

Pasta con paté di olive e tonno

È un sugo che si prepara in pochissimo tempo, ma dal sapore intenso. Intanto che la pasta cuoce, si fa appassire della cipolla in una padella con un filo d’olio. Si aggiungono quindi dei pomodorini datteri tagliati a metà e si fanno saltare per qualche minuto. Per finire si aggiungono i nostri Tranci di Tonno Bianco all’Olio di Oliva tritati e qualche cucchiaio di Paté di Olive Taggiasche Liguri Carli, un goccio di acqua di cottura della pasta per stemperare e la pasta al dente che finirà di insaporire direttamente in padella.

Tartine di paté di olive

Perfette da servire ad un aperitivo, sono l’abbinamento classico con cui gustare il paté di olive.
Per preparare le tartine al paté di olive sarà sufficiente scaldare leggermente delle fette di pan carré, aggiungere un velo di paté di olive che farà da base perfetta a diversi topping come prosciutto cotto, cipolla caramellata o salmone affumicato.

Crostini con paté di olive e pomodorini

I crostini con paté di olive e pomodorini sono l’ideale per una merenda o un aperitivo estivo: si condiscono le fette di pane casereccio con un filo d’olio d’oliva e del pepe nero, si fanno tostare in una padella e quando sono dorate si aggiunge paté di olive e pomodorini tagliati a cubetti, qualche fogliolina di basilico fresca e il crostino perfetto è pronto.

Bruschette con paté di olive

Anche le bruschette possono essere arricchite e rese più saporite grazie a questo ingrediente: un esempio è la bruschetta al tacchino e paté di olive, resa ancora più golosa dall’aggiunta di pancetta croccante e delle foglie di insalata, un’idea per un pranzo veloce davvero gourmet.

Bruschette con paté di olive su piatto

Panino con paté di olive

Il paté di olive può essere usato anche come salsa all’interno dei panini, soprattutto se magari si vuole preparare una versione vegana dello stesso. Farcire un panino caldo con paté di olive, rucola, i nostri Pomodori Essiccati e hummus, una vera esplosione di sapore in bocca.

Salatini con paté di olive

Ecco un’altra idea per abbinare il paté di olive durante l’aperitivo: i salatini. Stendere la pasta sfoglia rettangolare e dividerla prima a metà nel senso della lunghezza e poi da ogni metà ricavate 5 rettangoli. Mettere al centro di ciascun rettangolo una noce di paté di olive e qualche dadino di pancetta. Richiudere la sfoglia in modo da ottenere dei fagottini, spennellarli con dell’uovo sbattuto e cuocere in forno caldo a 210°C finché non saranno dorati.

Utilizzare il paté come condimento:

Il paté di olive, proprio per la sua versatilità, ben si presta ad essere usato anche come condimento: se aggiunto alle uova si otterrà una gustosa omelette al Paté di Olive Taggiasche da farcire poi con quello che si preferisce, oppure per creare una salsina molto saporita da abbinare a delle semplici Verdure alla Griglia con Paté di Olive.

Verdure alla Griglia con Paté di Olive

Si potrebbero trovare molti altri abbinamenti ed idee per come abbinare il paté di olive: qui abbiamo elencato alcuni spunti, ma come succede spesso in cucina, la chiave è la fantasia! Non avere il timore di provare a sperimentare e lasciati guidare dal gusto.