"

Melanzane, proprietà ed abbinamenti

Le melanzane sono uno degli ortaggi più diffusi e consumati in Italia: ogni anno, infatti, ne vengono coltivate circa 250.000 tonnellate.

Non tutti forse sanno, però, che questo alimento tanto apprezzato non è originario del nostro continente: come successo anche con i pomodori o le patate provenienti dal Sud America, le melanzane sono state infatti introdotte in Sicilia dall’Asia nel Quattrocento.

Le melanzane, grazie alle loro proprietà e al loro sapore, sono ortaggi estremamente versatili. Quali sono le proprietà delle melanzane? Vediamole insieme.

Melanzane: calorie, valori nutrizionali e proprietà

Le melanzane sono un alimento povero di calorie; infatti, contengono solo 24 Kcal per 100 grammi. Attenzione però al modo in cui si cucinano, perché in base a quello possono diventare più o meno caloriche.

Le melanzane sono ricche di fibre e potassio e hanno un contenuto piuttosto basso di fosforo e calcio. In antichità, inoltre, se ne usavano le foglie per preparare impacchi a scopo depurativo, diuretico ed antinfiammatorio.

Un’ulteriore nota sul loro utilizzo: le melanzane devono essere consumate previa cottura, poiché contengono molta solanina, un glicoalcaloide potenzialmente tossico per l’organismo responsabile del tipico retrogusto amaro delle melanzane. Anche se non completamente, la cottura ne eliminerà, dunque, una gran parte.

Melanzane in ciotola

Varietà di melanzane: principali tipologie

Esistono molte varietà di melanzane che si differenziano per forma, colore e intensità di sapore. Tra le più famose e conosciute segnaliamo:

  • La melanzana ovale nera: ha una polpa soda, con pochi semi, la buccia nera e ben si presta a tutte le preparazioni più classiche, come le melanzane alla parmigiana.
  • La melanzana tonda viola: è la seconda varietà di melanzana più diffusa, la buccia risulta più chiara e di un bel viola acceso, ha una forma tondeggiante, una polpa bianca e dal sapore dolce, ottima come contorno, sia in padella che al vapore.
  • La melanzana zebrina viola: di media dimensione e dalla forma allungata, prende il suo nome dalle striature della sua buccia. Il sapore è delicato e ben si presta a diverse preparazioni in cucina.
  • La melanzana perlina: dalla forma stretta e allungata, ricorda quasi un baccello e può essere consumata intera. La buccia è di un viola brillante e, grazie alla polpa compatta, assorbe poco olio, perfetta quindi da mangiare fritta.
  • La melanzana ovale bianca: sempre più facile da trovare, questa melanzana si caratterizza per la sua buccia completamente bianca. La polpa risulta compatta, quasi priva di semi e molto delicata. Viene spesso usata per preparazioni agrodolci e per cucinare il caviale di melanzane, una ricetta che prevede una lunga cottura al forno che, ammorbidendo molto l’ortaggio, permette la creazione di questa crema di melanzane ottima da gustare, ad esempio, fredda sui crostini.

Come si possono cucinare le melanzane?

Esistono molte varietà di melanzane diverse che si differenziano per forma, colore e intensità di sapore. Tra le più famose e conosciute segnaliamo:

  • Sottolio: uno dei modi più apprezzati, soprattutto se condite ed arricchite con erbe aromatiche, come ad esempio le Melanzane Sottolio Grigliate Carli, che risultano infatti perfette per creare crostini da gustare come aperitivo o come accompagnamento di un secondo piatto.
  • Primi piatti: come non citare la famosa pasta alla norma, un primo piatto della tradizione siciliana a base di melanzane, pomodoro e ricotta stagionata. Parlando di pasta, provate a condirla con il Sugo alle Melanzane Carli.
  • Piatti unici: le melanzane alla parmigiana meritano sicuramente un posto d’eccezione in questa categoria. Celebre ricetta regionale italiana, le varianti di questo piatto sono numerose, come spesso accade ai piatti iconici della nostra cucina.
  • Secondi piatti: in accompagnamento a carne o pesce in piatti creativi come una Millefoglie di melanzane grigliate con tonno, piatto veloce ma pieno di sapore.
  • Contorni: che siano cotte al vapore e condite con sale, Olio Extra Vergine di Oliva Carli Delicato e succo di limone, alla griglia, cotte al forno o nella caponata, un contorno a base di melanzane non può che risultare il perfetto accompagnamento a qualunque piatto.
  • Salse: la polpa di melanzana, grazie alla sua cremosità naturale, può essere facilmente trasformata in una salsa. Ne è un esempio il Babaganoush della tradizione Medio Orientale.
Involtini di melanzane con mozzarella