"

Aperitivo di Natale, in stile finger food

Spunti deliziosi per organizzare un aperitivo di Natale a casa, con suggerimenti di ricette in stile finger food, semplici da preparare, perfette per festeggiare!
Non esiste, nell’arco dell’anno, un periodo più festoso, spumeggiante, magico e sbrilluccicante di dicembre. Con la scusa di farsi gli auguri, scambiarsi i doni, salutarsi prima delle vacanze, l’agenda del mese è fittissima di appuntamenti!

Per vivere l’attesa del Natale insieme a chi ami, nel segno della convivialità, senza stress, non c’è nulla di meglio di un aperitivo home-made.
Riunirsi intorno a una tavola imbandita per condividere cibo e racconti, progetti ed emozioni ha il gusto stesso della vita, che è più dolce se assaporata in buona compagnia.
L’organizzazione di un aperitivo natalizio nel calore della propria casa è alla portata di tutti: non è necessario essere uno chef stellato, basta entrare nel mood giusto e seguire qualche piccolo consiglio.
brindisi con amici

L'ingrediente numero 1: il piacere di stare insieme

Una bella atmosfera, calda e accogliente in cui tutti si sentano a proprio agio è essenziale per una festa ben riuscita. Questo, naturalmente, vale anche per te: non lasciare che l’ansia da prestazione ti rovini la serata! Organizzati prima e poi pensa solo a goderti il tempo prezioso che puoi trascorrere con le persone a cui vuoi bene.

Il trucco? Non impelagarti in preparazioni lunghe e complesse, che ti portino ad alzarti da tavola continuamente per seguirne la cottura. Pianifica ricette veloci, da preparare prima dell’arrivo degli ospiti: prediligi tanti assaggi stuzzicanti, facili da servire, magari in stile finger-food.

Ghiotti stuzzichini, tra una chiacchiera e l'altra

Un’idea vincente è preparare un aperitivo a buffet, in cui ognuno possa servirsi liberamente in base ai propri gusti.
Via libera a tartine stuzzicanti, raffinati vol-au-vent, ciotoline colme di sottoli, formaggi a dadini, mini-rustici in pasta sfoglia o pasta brisé, muffin salati, pinzimonio a base di olio EVO e verdure dell’orto.
Ecco qualche spunto per sorprendere i tuoi ospiti con originali stuzzichini Christmas style.
Finger food Natale

Tris di tartine in festa

Le tartine sono l’emblema degli aperitivi e antipasti natalizi, facili da preparare e divertenti da inventare. Oltre ai sapori, puoi sbizzarrirti anche con la forma. Ecco un’idea per rendere le tue tartine ancora più originali: prima di far tostare in forno le fette di pan carré, tagliale usando stampini per i biscotti a forma di stellaabete e stivale di Babbo Natale

Come condirle?  
  • Stelle: spennellale di Salsa di Noci, poi aggiungi un bocconcino di gorgonzola piccante, quindi una fettina sottile di bresaola piegata su se stessa, infine infilza il tutto con uno stuzzicadenti. In alternativa, puoi trasformare queste tartine in mini-sandwich, semplicemente aggiungendo in chiusura una seconda stellina di pane tostato.
  • Alberi di Natale: stendi una base di Pesto classico o Senz’Aglio e aggiungi qualche goccia di Pesto Rosso e pezzetti di Olive Snocciolate al posto delle palline. A questi alberelli di colore verde acceso puoi alternarne altri più chiari, preparati usando la Crema di Carciofi come base.
  • Stivali di Babbo Natale: per colorarli di rosso, prova la Crema di Pomodori Essiccati, aggiungi un cappero come bottone e un po’ di ricotta fresca per simulare la pelliccia bianca sull’estremità superiore. In alternativa, se infornare due volte non ti spaventa, puoi trasformare queste tartine in pizzette, usando il nostro Sugo Pomodoro e Basilico e una strisciolina di mozzarella.
tartine di Natale

Albero di Natale da (smontare e) gustare

In questo periodo, siamo tutti intenti a “fare l’albero”? Tu stasera inviterai gli amici a “smontarlo”, gustandolo “una pallina alla volta”. 

L’idea è semplice:  
  • Procurati dai 24 ai 30 panini al latte di piccola dimensione.
  • Farciscili in modo diverso, per esempio, con salmone, filetti di tonno, salame, prosciutto, formaggio e verdure, usando, a seconda dei casi, la nostra Maionese e Salsa Tonnata all’Olio di Oliva come base.
  • Disponi i panini su un ampio vassoio o tagliere, in modo da formare la silhouette di un albero di Natale. Per semplificare, disegna un grande triangolo pieno all’interno, con lati di circa 5 e 7 panini, una piccola base composta da 1 o 2 panini ed eventualmente un decoro formato da 3 panini intorno alla punta.
  • I più abili in cucina possono sostituire i panini al latte con altrettanti bignè in pasta choux, farciti di mousse a base di formaggio, mortadella, tonno, avocado, salmone, olive, funghi, capperi… Se preferisci quest’ultima versione, ma hai poco tempo, puoi acquistare bignè già pronti e divertirti con la farcitura.
Albero diNatale da mangiare

Ghirlanda gastronomica

Anche l’occhio vuole la sua parte! Ecco un’altra idea che impreziosirà la tua tavola, non solo in termini di bontà, ma anche di eleganza e magia: una ghirlanda commestibile, che si presenta come un raffinato centrotavola per poi rivelarsi un prelibato piatto da condividere

Come prepararla?
  • Procurati alcuni rametti freschi di olivo ricchi di foglie, lunghi circa 30 cm; in alternativa, vanno benissimo rametti di rosmarino, il classico pino o altre piante sempreverdi, che puoi anche mixare. 
  • Dopo aver lavato e asciugato delicatamente i rami, incrociali intorno a un cerchio di fil di ferro; puoi anche modellare a cerchio una gruccia che hai a casa, basta tagliare il gancio alla fine. 
  • Quando la ghirlanda è pronta, adagiala su un grande piatto rotondo e inizia guarnirla con Olive Snocciolate, bocconcini di mozzarella di bufala, Peperoncini Rossi Farciti, mini scamorze affumicate e Cuori di Carciofo. 
ghirlanda da preparare
Per arricchire il tuo buffet, ti dedichiamo altre due ricette finger foodPirottini di Tonno Mini quiche di Ratatuia che puoi servire tagliata in piccoli quadratini monoporzione.

E il dolce?

Punta sulla tradizione, scegliendo un dolce tipico della tua regione, come il Pandolce alla Genovese o i grandi classici Panettone e Pandoro, magari nelle nostra rivisitazione all'Olio Extra Vergine di Oliva. Puoi servirli accompagnati da una crema pasticcera fatta in casa o una golosa crema al cioccolato, come la nostra vellutata Crema Nocciole e Cacao.

Se hai un po’ di tempo a disposizione, puoi preparare il Pan d’epices, un dolce speziato, perfetto per assaporare il magico calore delle feste.

Bollicine per brindare sotto il vischio

Per il brindisi d’auguri il nostro consiglio è il Prosecco di Valdobbiadene DOCG, uno spumante Extra Dry, dal gusto fresco e aromatico, i sentori fruttati e l’irresistibile perlage!
La temperatura perfetta a cui servirlo sono 8-10° C e il bicchiere ideale un calice flûte.

Tutto pronto?
Buone Feste!
brindisi di Natale
ISCRIVITI 
Per te, nuove ricette, suggerimenti e contenuti esclusivi!